Nato nel 1899 a Brooklyn, New York, da poveri genitori immigrati, Al Capone è diventato il gangster più famigerato della storia americana. Nel 1920, durante l'apice del proibizionismo, l'operazione multimilionaria di Capone a Chicago nel contrabbando, nella prostituzione e nel gioco d'azzardo dominò la scena del crimine organizzato. Capone è stato responsabile di molti brutali atti di violenza, principalmente contro altri gangster. Il più famoso di questi fu il massacro di San Valentino nel 1929, in cui ordinò l'assassinio di sette rivali. Capone non fu mai incriminato per il suo racket, ma fu finalmente assicurato alla giustizia per evasione fiscale nel 1931. Dopo aver scontato sei anni e mezzo, Capone fu rilasciato. Morì nel 1947 a Miami. La vita di Capone ha catturato l'immaginazione del pubblico e il suo personaggio da gangster è stato immortalato in molti film e libri ispirati alle sue imprese.
La moderna mafia americana si è formata sotto la guida di Charles “Lucky” Luciano (1897-1962). Nato in Sicilia ma cresciuto nel Lower East Side di Manhattan, Luciano ha facilitato l'uccisione dei due principali boss mafiosi della città e ha apportato cambiamenti fondamentali alla criminalità organizzata, istituendo le Cinque Famiglie per governare New York e istituendo un National Crime Syndicate. Luciano fu condannato per prostituzione nel 1936 ma fu rilasciato sulla parola e deportato alla fine della seconda guerra mondiale. Esiliato in Italia, Luciano trascorse i suoi ultimi anni aiutando le mafie italiane e americane a fare una spinta coordinata verso la droga.
Da Al Capone e Vito Corleone a John Gotti e Tony Soprano, i mafiosi della vita reale e di fantasia hanno catturato l'immaginazione del pubblico sin dagli anni '20. Spietati e violenti, questi uomini sono spesso visti per mantenere il proprio marchio personale di onore e decenza. In questo modo, sono versioni moderne degli eroi fuorilegge del selvaggio West, come Jesse e Frank James o Billy the Kid. I gangster erano solo una piccola percentuale dell'enorme migrazione di italiani, principalmente dal sud Italia, verso l'America all'inizio del XX secolo. Tuttavia, "The Mafia" è diventata la principale espressione della cultura pop dell'identità italoamericana, con grande sgomento di molti italoamericani. Ciò è dovuto in gran parte all'influenza duratura del film di grande successo di Francis Ford Coppola del 1972 vincitore dell'Oscar "Il Padrino" (basato sul romanzo di Mario Puzo) e alla sua reinvenzione del genere dei film di gangster.
Con sede in Italia e negli Stati Uniti, la Mafia è una rete di gruppi criminali organizzati attivi in ​​una serie di iniziative criminali, dal traffico di droga all'omicidio. La mafia si è evoluta nel corso dei secoli in Sicilia, un'isola al largo della punta meridionale dell'Italia che fino al 1861 era governata da una linea di invasori stranieri. I siciliani si unirono in gruppi per proteggersi; nel XIX secolo, alcuni di questi gruppi emersero come eserciti privati ​​che estorcevano denaro per la protezione ai proprietari terrieri e si trasformarono nell'impresa criminale conosciuta oggi come la mafia siciliana. La mafia americana, un'entità separata, salì al potere nell'era del proibizionismo degli anni '20 e presto fiorì. Entro la fine del XX secolo, tuttavia, le leggi anti-racket e altre tecniche hanno abbattuto i mafiosi di alto rango sia in Italia che negli Stati Uniti. All'inizio del 21° secolo, la mafia era stata indebolita ma non è stata ancora cacciata dal mercato.
La mafia, una rete di gruppi di criminalità organizzata con sede in Italia e in America, si è evoluta nel corso dei secoli in Sicilia, un'isola governata fino alla metà del 19° secolo da una lunga serie di invasori stranieri. I siciliani si sono uniti in gruppi per proteggersi e portare avanti la propria giustizia. In Sicilia, il termine "mafioso", o membro della mafia, inizialmente non aveva connotazioni criminali ed era usato per indicare una persona che era sospettosa dell'autorità centrale. Nel XIX secolo, alcuni di questi gruppi emersero come eserciti privati, o "mafie", che estorcevano denaro per la protezione dai proprietari terrieri e alla fine divennero la violenta organizzazione criminale conosciuta oggi come la mafia siciliana. La mafia americana, salita al potere negli anni '20, è un'entità separata dalla mafia in Italia, anche se condivide tradizioni come l'omertà, un codice di condotta e lealtà.

© 2022 reteantimafiabrescia.org