Mappa delle allerte in provincia di Brescia.

Clicca sulla mappa e scopri quali sono le allerte in provincia di Brescia e
dintorni, dove sono presenti i beni confiscati, dove c'è stato smaltimento illecito di rifiuti o un rogo doloso. Tutti gli eventi sono tracciati e tenuti aggiornati dallo staff della rete.

05/02/15

Usura ed estorsione in stile mafioso: 5 arresti

L’articolo tratto da brescia.corriere.it:

Usura, estorsione e incendio, il tutto aggravato dal metodo mafioso. Sono i reati contestati a cinque persone arrestate dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Brescia con un’indagine che ha preso il via dopo la denuncia di un professionista e un incendio doloso a Brescia Due, in un centro di prodotti per parrucchieri e estetiste. In carcere sono finiti Francesco Messina, originario di Palmi, ma sorvegliato speciale con obbligo di dimora a San Felice del Benaco, considerato il capo della banda, Raffaello Menniti, calabrese residente a Lallio, con il ruolo di picchiatore, Roberto Pinzoni, il contabile del gruppo e Ludovico Mazzolari. Ai domiciliari la moglie di Messina, Debora Chiesa.

L’indagine, come detto ha preso il via dalla denuncia di un dentista che si è rivolto ai carabinieri dopo aver provato a chiedere aiuto a Messina per aiutare il fratello a riscuotere un credito di centomila euro. Messina ha “risolto” portando al professionista cambiali inesigilbili e pretendendo subito ventimila euro in contanti e altri 25 mila dopo qualche giorno. Messo alle strette e minacciato il professionista ha chiesto aiuto ai carabinieri che, coordinati dai pm Paolo Savio e Claudia Moregola, hanno evidenziato altri quattro episodi. Le ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite nelle scorse ore, le perquisizioni hanno permesso di trovare materiale interessante che potrà consentire un approfondimento dell’indagine. Il comandante dei carabinieri di Brescia colonnello Giuseppe Spina non esclude che l’inchiesta possa allargarsi ulteriormente e invita le eventuali vittime della banda a presentarsi in caserma e sporgere denuncia “perché da soli da situazioni di questo tipo è impossibile uscirne”.

Nessun commento:

Posta un commento

Per evitare SPAM o la condivisione di contenuti inappropriati ogni commento verrà visionato da un moderatore prima della pubblicazione.