Mappa delle allerte in provincia di Brescia.

Clicca sulla mappa e scopri quali sono le allerte in provincia di Brescia e
dintorni, dove sono presenti i beni confiscati, dove c'è stato smaltimento illecito di rifiuti o un rogo doloso. Tutti gli eventi sono tracciati e tenuti aggiornati dallo staff della rete.

14/06/14

Lonato: i beni confiscati riutilizzati per finalità sociali


Da gardanotizie.it:
Impor­tante tra­guardo quello rag­giunto dal Comune di Lonato del Garda che, usu­fruendo  delle facoltà pre­vi­ste dalla nor­ma­tiva vigente, si è avvalso della pos­si­bi­lità di disporre di  due immo­bili siti sul ter­ri­to­rio lona­tese che, con­fi­scati alla mafia e tra­sfe­riti al patri­mo­nio  indi­spo­ni­bile dell’ente locale da parte dell’Agenzia nazio­nale per l’amministrazione e la  desti­na­zione dei beni seque­strati e con­fi­scati alla cri­mi­na­lità orga­niz­zata, tro­ve­ranno pre­sto una nuova destinazione.
La nostra ammi­ni­stra­zione – dichiara il sin­daco Mario Boc­chio – ha garan­tito da subito la pro­pria dispo­ni­bi­lità a col­la­bo­rare con l’Agenzia al fine di dare nuova vita ed uti­lità sociale ai due immo­bili siti nella fra­zione di Sedena, con­fi­scati alla cri­mi­na­lità orga­niz­zata con prov­ve­di­mento del Tri­bu­nale. A seguito del decreto che dispo­neva il tra­sfe­ri­mento dei locali al patri­mo­nio indi­spo­ni­bile del Comune di Lonato del Garda, il nostro Ente ha rea­liz­zato i lavori di ristrut­tu­ra­zione ed ade­gua­mento degli immo­bili ormai pronti per essere con­se­gnati per le fina­lità sociali scelte. Si è infatti deciso di con­ce­dere le strut­ture in como­dato d’uso gra­tuito a due impor­tanti realtà già cono­sciute ed ope­ra­tive sul ter­ri­to­rio, Garda Emer­genza Onlus e asso­cia­zione Gra­ti­tu­dine, nella cer­tezza che la loro atti­vità riscat­terà nel modo migliore il pas­sato di que­sti luoghi”.
Garda Emer­genza Onlus svolge atti­vità di tra­sporto sani­ta­rio rivolto a cit­ta­dini anziani e/o per­sone non auto­suf­fi­cienti men­tre Asso­cia­zione Gra­ti­tu­dine si occupa di assi­stenza alle fami­glie con minori in dif­fi­coltà, oltre che di pre­ven­zione e di aiuto alle donne vit­time di vio­lenza. Il pro­getto dà quindi spa­zio a realtà asso­cia­zio­ni­sti­che che già da anni ope­rano sul ter­ri­to­rio e che pre­sto potranno tro­vare una loro sede uffi­ciale dive­nendo così un utile punto di rife­ri­mento sia per i cit­ta­dini che neces­si­tano del loro aiuto sia per coloro che inten­dono donare il pro­prio tempo al volontariato.
Sicu­ra­mente il nostro è un esem­pio di buona pra­tica di riu­ti­lizzo dei beni – afferma Roberto Tar­dani, con­si­gliere dele­gato al Bilan­cio ed al Patri­mo­nio del Comune di Lonato del Garda – abbiamo subito accolto l’invito all’individuazione di un uti­lizzo di que­sti due immo­bili capace di sod­di­sfare esi­genze della col­let­ti­vità, certi che que­sto sia un suc­cesso per tutti i cit­ta­dini one­sti ed un segno di rico­no­scenza per l’impegno delle Forze dell’Ordine e dell’Autorità giu­di­zia­ria. Que­ste strut­ture potranno pre­sto garan­tire atti­vità sociali al ser­vi­zio del ter­ri­to­rio ed essere, allo stesso tempo, vei­colo di pro­mo­zione della cul­tura della lega­lità. Alle due asso­cia­zioni va il nostro rin­gra­zia­mento per il ser­vi­zio svolto e la cer­tezza del nostro costante appoggio”.

Nessun commento:

Posta un commento

Per evitare SPAM o la condivisione di contenuti inappropriati ogni commento verrà visionato da un moderatore prima della pubblicazione.