Mappa delle allerte in provincia di Brescia.

Clicca sulla mappa e scopri quali sono le allerte in provincia di Brescia e
dintorni, dove sono presenti i beni confiscati, dove c'è stato smaltimento illecito di rifiuti o un rogo doloso. Tutti gli eventi sono tracciati e tenuti aggiornati dallo staff della rete.

22/04/14

Alba di fuoco a Carpenedolo, incenerito il Capanna Beach

Da bresciaoggi.it:

Quel che resta del Capanna Beach di Carpenedolo dopo le fiamme divampate all'alba di ieri

È bastata una manciata di minuti. E del Capanna Beach sono rimasti solo cumuli di macerie fumanti. Le caratteristiche strutture esterne in legno dello storico di locale di Carpenedolo hanno alimentato le fiamme divampate all'alba di ieri, e nonostante il tempestivo intervento in forze dei Vigili del fuoco, l'incendio ha devastato il locale.
L'ombra del dolo si allunga sul rogo avvenuto a due giorni dalla Pasquetta che, in occasione della festa per il cambio di gestione, avrebbe richiamato al Capanna Beach centinaia di persone. L'ipotesi del raid incendiario ha preso più consistenza dopo il sopralluogo effettuato alle prime luci del giorno dagli ispettori del 115, dai carabinieri e dalla Polizia locale di Carpenedolo. Erano le cinque e trenta quando un paio di automobilisti in transito sulla vicina statale Asolana hanno visto levarsi all'improvviso delle fiamme alte venti metri. Scattato l'allarme, sul posto sono confluiti due automezzi dei Vigili del fuoco di Castiglione e uno di Brescia. Le fiamme, come detto, avevano già incenerito quasi tutto il locale ma le squadre dei pompieri hanno dovuto comunque lavorare per tre ore per isolare il fronte dell'incendio ed evitare che si propagasse al vicino mobilificio con effetti immaginabili. I Vigili del fuoco hanno poi dovuto soffocare i focolai che covavano sotto le travi ridotte a tizzoni ed altro materiale affumicato. Infine sono state messe in sicurezza le strutture poste attorno al Capanna Beach.
Posto sulla strada per Acquafredda vicino al Mobil Center e incastonato in un parco, soprattuto nel periodo estivo il locale è un punto d'incontro molto frequentato per la presenza di una piscina e di campi da calcetto, tennis e beach volley. Almeno tre generazioni hanno trascorso giornate di relax nella quiete dell'oasi, dove attorno al piccolo chiosco originario è stato creata una struttura indoor in grado di restare aperta anche in inverno. Compleanni, sfilate di moda e serate musicali sono state organizzate nel locale che ieri è bruciato mandando in fumo i sogni dei due nuovi gestori, due ragazze del paese che avrebbero inaugurato l'attività a Pasquetta. Prima di loro il Capanna Beach era stato mandato avanti da due ragazze dell'Est Europa. Ora, in vista della bella stagione, per la coppia di imprenditrici inizierà una corsa contro il tempo per cercare di ottenere ugualmente le autorizzazioni necessarie per ricostruire e iniziare in tempi brevi la loro attività. Ma i danni ingenti fanno ipotizzare tempi lunghi per la riapertura.

Luigi Castelletti

Nessun commento:

Posta un commento

Per evitare SPAM o la condivisione di contenuti inappropriati ogni commento verrà visionato da un moderatore prima della pubblicazione.