Mappa delle allerte in provincia di Brescia.

Clicca sulla mappa e scopri quali sono le allerte in provincia di Brescia e
dintorni, dove sono presenti i beni confiscati, dove c'è stato smaltimento illecito di rifiuti o un rogo doloso. Tutti gli eventi sono tracciati e tenuti aggiornati dallo staff della rete.

24/09/13

Mafia in Lombardia, arrestati figlia e genero di Vittorio Mangano

Vi ricordate lo "stalliere di Arcore"?
Per chi non lo conoscesse ci riferiamo a Vittorio Mangano, pluriomicida legato a Cosa nostra morto nel 2000 pochi giorni dopo aver subito in primo grado di giudizio una condanna all'ergastolo per duplice omicidio mentre scontava una precedente pena passata in giudicato per traffico di stupefacenti ed estorsione.
Paolo Borsellino, in quella che purtroppo sarebbe diventata l'ultima intervista prima della sua tragica scomparsa, lo descrisse come la "testa di ponte dell' organizzazione nel Nord Italia".
Fu proprio lui a ricordare durante quell'intervista finita incredibilmente nel dimenticatoio le frequentazioni milanesi di Mangano, ed in particolare i suo rapporti con Marcello Dell' Utri e Silvio Berlusconi, alle dipendenze del quale risultava impiegato come stalliere presso la Villa di Arcore.
Il suo nome, sconosciuto ai piú fino al 2008, balzó alle cronache durante la campagna elettorale per le elezioni politiche di quell'anno: l'8 Aprile, durante una trasmissione televisiva, Marcello Dell' Utri lo definí "a suo modo un eroe" per essersi sempre rifiutato di "inventare storie" su di lui o su Silvio Berlusconi.
Parole confermate il giorno successivo da Berlusconi a La7 e da Dell' Utri stesso mesi dopo su Rai3.



Fatta questa necessaria premessa possiamo dedicarci all'attualità,  alla notizia cioè che la figlia ed il genero di quel presunto eroe sono stati questa mattina arrestati nell'ambito di un'operazione della Squadra Mobile di Milano volta a sgominare una presunta organizzazione mafiosa operante nella nostra regione.
I primi particolari in questo articolo tratto da ilsole24ore.com:
Dalle prime luci dell'alba è in corso un'operazione della squadra mobile coordinata da Dda di Milano, nei confronti di presunta organizzazione mafiosa attiva in Lombardia e ritenuta emanazione diretta di Cosa nostra. Si stanno eseguendo arresti e perquisizioni di società cooperative attive nella logistica e nei servizi che mediante false fatturazioni e sfruttamento manodopera hanno realizzato profitti in nero dal 2007.
Tra gli arresti operati stamani dalla Squadra mobile di Milano, nell'ambito di un'indagine sulla criminalità organizzata di stampo mafioso, ci sono anche il genero e la figlia di Vittorio Mangano, e uno dei suoi principali uomini di fiducia. Lo ha confermato la Dda di Milano, che coordina l'operazione.

Nessun commento:

Posta un commento

Per evitare SPAM o la condivisione di contenuti inappropriati ogni commento verrà visionato da un moderatore prima della pubblicazione.