Mappa delle allerte in provincia di Brescia.

Clicca sulla mappa e scopri quali sono le allerte in provincia di Brescia e
dintorni, dove sono presenti i beni confiscati, dove c'è stato smaltimento illecito di rifiuti o un rogo doloso. Tutti gli eventi sono tracciati e tenuti aggiornati dallo staff della rete.

24/04/12

Camion sequestrati a Vobarno: contenevano rifiuti pericolosi

Bolle falsificate, rifiuti pericolosi, camion provenienti dal Sud.
E’ la seconda volta in pochi mesi che la Guardia Forestale intercetta e sequestra autoarticolati carichi di rifiuti pericolosi.
Questa volta a Vobarno, presso le acciaierie IRO.
Quattro camion che, stando alle bolle di trasporto, avrebbero dovuto trasportare “materia prima secondaria”, ma che contenevano in effetti rifiuti ferrosi non bonificati che non potevano viaggiare senza un apposito documento e che, cosa più importante, non avrebbero dovuto essere consegnati all'acciaieria per finire nella colata.
Immediati i provvedimenti: sequestro per camion e materiale, denuncia per i titolari delle ditte di autotrasporti (un Francese e tre Italiani).
Il particolare che inquieta è che le imprese di questi ultimi hanno tutte sede al sud, ed è proprio dal meridione che provenivano i mezzi.
Ed ancora più allarme dovrebbe suscitare il fatto che solo pochi mesi fa si era verificato un analogo episodio presso l’Alfa Acciai di San Polo.

E’ inutile ripetere per l’ennesima volta quanto sia efficace il controllo della criminalità organizzata su un business altamente remunerativo come quello dello smaltimento illecito dei rifiuti.
A questo proposito è bene ricordare le parole dell’allora Procuratore Capo della DDA di Brescia Nicola Maria Pace quando nel Maggio scorso, in occasione della visita della Commissione Parlamentare d’inchiesta sui rifiuti, raccontò di 20 inchieste aperte nell’ambito del traffico dei rifiuti, tra le quali 11 condotte proprio dalla DDA (Distrettuale Antimafia), e fra queste addirittura alcune in collaborazione con la Procura di Reggio Calabria.
Alla luce di quanto affermato dal Procuratore Pace i sequestri che si stanno susseguendo nelle ultime settimane non possono che allarmarci.
Crediamo che sia giunta l’ora, da parte delle Istituzioni bresciane, di affrontare con serietà il sempre più evidente problema dell’infiltrazione mafiosa nella nostra provincia.
Da brescia.corriere.it
Rifiuti e scarti pericolosi: Sequestrati quattro camion
Denunciati i titolari (un francese e tre italiani) delle ditte di autotrasporti
Rifiuti non bonificati nei camion che stavano per scaricare materiale ferroso alla acciaieria Iro di Vobarno. Nei rimorchi di quattro mezzi pesanti gli uomini del Corpo Forestale hanno trovato rifiuti ferrosi non bonificati che non potevano viaggiare senza un apposito documento e che, soprattutto, non potevano essere conferiti all'acciaieria per finire nella colata.
Continua a leggere…

Nessun commento:

Posta un commento

Per evitare SPAM o la condivisione di contenuti inappropriati ogni commento verrà visionato da un moderatore prima della pubblicazione.